Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Originariamente erano stati progettati per essere visti dalla terrazza sul lato ovest del palazzo e per creare una grande prospettiva che raggiungeva l’orizzonte, illustrando il completo dominio del re sulla natura. Alberi e arbusti risalenti al regno di Luigi XIV furono abbattuti o sradicati con l’intento di trasformare i jardins français di Le Nôtre e Hardouin-Mansart in un giardino all’inglese. Non è in realtà un drago, ma un pitone, un mitico serpente che è stato ucciso da Apollo. Questo sito usa i cookie per fornirti una migliore esperienza di navigazione. A Giuconda (o Ghjuconda), cunnisciuta ancu com'è Monna Lisa, hè un dipintu à oliu annantu à tavula di piopu (77 cmx53 cm) di Leunardu da Vinci. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Grande importanza è riservata all’acqua, con solo per i giochi e i getti progettati, ma anche per le varie storie connesse: basti pensare al Bagno dei paggi o ai Bagni di Diana, giusto per proporre due esempi tra i tanti. Rivoluzione Continuando, si accettano le nostre politiche dei cookie. Un'iniziativa che v, Informativa sulla Privacy & Cookie Policy, Salento: dove andare e come organizzare una vacanza in famiglia, Bolle di sapone fatte in casa, come divertirsi senza sporcare, Scopri come i tuoi dati vengono elaborati, Lavoretti di Natale per bambini: 10 idee fai da te, originali, facili e veloci, Calendario dell'Avvento fai da te, idee facili e veloci, Costruiamo una tavola delle attività stile Montessori, Cruciverba per bambini, labirinti e sudoku per intrattenere e divertire, Bottiglie di plastica: 12 giochi creativi per bambini, Gole del Nera, la mappa del percorso lungo la ex ferrovia, Sant'Angelo (Viterbo) è il Paese delle Fiabe: murales, storia e info utili, Giochi all'aperto, 11 attività per bambini di tutte le età, 10 Lavoretti per Pasqua (semplici ed economici) da fare con i bambini, Lavoretti per la Festa del Papà: 12 idee semplici, economiche e originali, Parco dei mostri di Bomarzo: la storia, le sculture e tante informazioni utili, Costume di Halloween per cani: spaventose ali di Pipistrello Fai da Te, Zucca di Halloween da colorare: stampa e decora insieme ai bambini, Zucca di Halloween fai da te: 6 lavoretti per bambini. Tra questi il celebre artista, pittore e giardiniere André Le Nôtre al quale viene assegnato un budget illimitato per dare forma ai giardini di Versailles. Il tetto della grotta sosteneva un serbatoio che conteneva acqua pompata dallo stagno di Clagny e che alimentava le fontane più basse nel giardino per gravità. Percependo la potenziale minaccia per Versailles, Louis Claude Marie Richard (1754-1821) – direttore dei jardins botaniques e nipote di Claude Richard – fece pressione sul governo per salvare Versailles. Leunardu in fine di contu, in quellu periodu di u so terzu sughjornu fiurintinu, stava in e case accantu à Palazzu Gondi (oghje distrutte) à pochi passi da piazza di a Signuria, chì eranu propriu d'un ramu di a famiglia Gherardini di Montagliari. L'opera hè datevule à u 1503-1506 circa, è cunsirvata in u Museiu di u Louvre di Parigi. La Réunion : Musée Stella Matutina XIX, div. Odile Caffin-Carcy, « Que devint Versailles après le départ de la Cour ? André Le Nôtre ha iniziato a trasformare il parco e i giardini di Versailles nei primi anni del 1660. Giardini Una pruposta ricente hè stata quella d'Isabella di Aragona, duchessa di Milanu in l'annu 1489, inoltre s'hè suppostu chì, a nobile donna ritratta, appartinesse à u casatu di l'Imperiale[8]. Il Giardino delle Tuileries. Parterre d’Eau Un fourre-tout où se distingue, entre autres, une partie des anciennes collections royales », « mise en place d'une salle commémorant les victoires de Crimée et d'Italie. La visita alla città dell’amore, però, può rivelarsi frenetica soprattutto se si viaggia a Parigi con i bambini. Île-de-France : Palais Galliera, musée de la Mode de la ville de Paris • Musée des Monuments français • Musée de la chasse et de la nature • Musée Bourdelle • Musée de Montmartre • Musée d'Archéologie nationale • Le Musée du 11 Conti - Monnaie de Paris Scegli un'altro timeslot o un altro giorno! Si fa costruire il magnifico Castello di Vaux-le-Vicomte, e invita il re per una festa sontuosa. Ciò è evidenziato nella chiara definizione dell’asse principale est-ovest e nord-sud che ancorava la disposizione dei giardini. Con questa nuova fase di costruzione, i giardini presero il vocabolario topografico e iconologico del design che sarebbe rimasto in vigore fino al XVIII secolo. Nel 1662 furono intraprese piccole modifiche al castello; tuttavia, è stata prestata maggiore attenzione allo sviluppo dei giardini. Dalle 20.30 alle 22.40 e fuochi d'artificio dalle 22.50 alle 23.05 (spettacoli d'acqua dalle 20.30 alle 22.45). Grotte de Thétys I campi obbligatori sono contrassegnati *. Venne creato un complesso grandioso basato sul modello di giardino alla francese, con effetti scenografici e prospettici che possono essere ammirati ancora oggi. Normandie : Musée des Beaux-Arts de Rouen Restauro Nel 1674, a seguito di una serie di accordi diplomatici a beneficio di Luigi XIV, il re ordinò la costruzione di Petite Venise – Piccola Venezia. La Grande Prospettiva del palazzo continua dalla Fontana di Latona verso sud lungo una strada erbosa, il Tapis Vert o il tappeto verde, fino al Bacino del Carro di Apollo. Durante i giorni di fontane e giardini musicali, accesso ai giardini è gratuito solo per i bambini sotto i 6 anni. Dopu à a Rivoluzione francese, fù spustatu à u Louvre. Con una lunghezza di 1.500 metri e una larghezza di 62 metri, il Canal Grande, costruito tra il 1668 e il 1671, prolunga fisicamente e visivamente l’asse est-ovest fino alle pareti del Grand Parc. Il Parco: tutti i giorni 8-20,30 (in base alle condizioni meteo), Complesso del Trianon: tutti i giorni 12-18,30, Chiusure: il lunedì e 1 maggio, Museo delle Carrozze: tutti i giorni 12,30-18,30, Chiusure: il lunedì e 1 maggio, Complesso di Marly: tutti i giorni 7,30-18,30. Mona Lisa, painting by Leonardo da Vinci, View article history, Roni Kempler's contributions, Encyclopædia Britannica, http://www.villeinitalia.com/en/blog/the-mona-lisa-theft-identity-of-leonardo-da-vincis-painting/, Leunardu's portrait of Mona Lisa di u Giucondu, "Curiusità" in u situ di l'Hotel Giuconda, https://co.wikipedia.org/w/index.php?title=Giuconda&oldid=358369, licenzia Creative Commons Attribuzione-Cundivide à listessu modu. Durante il regno di Luigi XV, l’unica aggiunta significativa ai giardini fu il completamento del Bassin de Neptune (1738-1741) (Marie 1984, Verlet 1985). Hauts-de-France : La Piscine • Centre historique minier de Lewarde • Lille Métropole - musée d'Art moderne, d'Art contemporain et d'Art brut Seconda campagna di costruzione L’impostazione assiale è nel senso della lunghezza, con i viali trasversali minori che esemplificano l’abbraccio tra la natura e l’arte. Comune a qualsiasi giardino longevo è la reimpianto e Versailles non fa eccezione. Tecnicamente, la Grotte de Thétys ha avuto un ruolo fondamentale nel sistema idraulico che ha fornito l’acqua al giardino. Le opere sono intraprese nello stesso periodo di quelle del palazzo e durano circa quaranta anni. Fu progettato contemporaneamente al castello, al fine di realizzare un complesso e un'estetica armoniosa che celebrassero la gloria del Re Sole. Ogni sabato dal 13 giugno al 19 settembre 2020, goditi una passeggiata da favola nei magnifici giardini del Palazzo di Versailles. Iniziamo questo tour virtuale dal Giardino delle Tuileries, senza dubbio il più antico e conosciuto di Parigi. », « le mobilier, les pendules, les tentures, le linge et tout le nécessaire », « le gouverneur ordonne alors de fermer les contrevents, et le château sombre dans l'obscurité », « le château n'est plus qu'une carcasse vide, à l'exception notable des deux institutions qu'il abrite : le Muséum national et le dépôt central des objets d'art de Seine-et-Oise. Il Parterre d’Eau e il Parterre e la Fontana di Latona In principio era il giardino reale delle piante medicinali ma nel corso dei secoli ha acquisito sempre più varietà vegetali. Il parterre meridionale si trova sotto le finestre degli appartamenti della regina e sul tetto dell’Orangerie. L'affurtu di a Giuconda succese a notte trà dumenica 20 è luni 21 aostu di u 1911, prima d'un ghjornu di chjusura di u museiu. Le roi et la cour y résidèrent de façon permanente du 6 mai 1682 au 6 octobre 1789, à l'exception des années de la Régence de 1715 à 1723. Luigi XIV I giardini circondano il castello su tre lati, il cui asse est-ovest diventa, a partire dal 1660, la grande prospettiva. Ne avia muntatu ellu stessu a vitrina di vetru, è sapia dunque com'è caccià lu. Alcune categorie di visitatori hanno diritto all'accesso gratuito alle collezioni permanenti del Castello (Grandi Appartamenti, Galleria degli Specchi ...), ai castelli del Complesso Trianon, al villaggio della regina e alle mostre temporanee. Oltre ai minuziosi prati curati, ai parterre di fiori e alle sculture sono le fontane, che si trovano in tutto il giardino. Disponibile tutti i giorni tranne il il Lunedì, Tempo risparmiato a fare la fila, subito entrati, Ottima qualità, come to Paris é stato Preciso e ben organizzato, Parigi è sempre molto bella. U latru, finalemente prucissatu, fù cunsideratu cum'è "mentalmente ritardatu" è cundannatu à una pena d'un annu è quindici ghjorni di prigione, chì fubbenu dopu ridutti à setti mesi è quindici ghjorni. Numérisation et modélisation des plans de Versailles sous l’Ancien Régime, La banque d'images du Centre de recherche du château de Versailles. Nei giorni degli spettacoli delle Grandi Acque e Giardini Musicali l'ingresso ai giardini è a pagamento, eccetto che per i minori di 6 anni. Esibendo un'attestazione, l'ingresso è gratuito per: Chi risponde ai requisiti per usufruire della gratuità, all'arrivo al Castello può presentarsi direttamente all'ingresso A presso il padiglione Dufour ed esibire l'attestazione insieme a un documento d'identità. Come notò André Félibien nella sua descrizione di Versailles, i temi solari e apollinei predominavano con progetti costruiti in questo periodo: “Poiché il sole era l’emblema di Luigi XIV, e che i poeti si uniscono al sole e ad Apollo, non c’è nulla in questa superba casa che non è in relazione con questa divinità. Nel 1661, dopo la disgrazia del ministro delle finanze, Nicolas Fouquet, accusato dai rivali di appropriazione indebita di fondi per costruire il suo lussuoso castello a Vaux-le-Vicomte, Luigi XIV rivolse la sua attenzione a Versailles. Da questo punto in poi, l’espansione dei giardini di Versailles ha seguito le espansioni del castello. Normandie : Musée d'art moderne André-Malraux Un altro gruppo di giardini formali si trova sul lato nord del parterre d’acqua. Con l’eccezione della visita di stato della regina Vittoria e del principe Alberto nel 1855, quando i giardini furono il luogo di una festa di gala che ricordava le feste di Luigi XIV, Napoleone III ignorò il castello, preferendo invece il castello di Compiègne (Thompson 2006; Verlet 1985). Nel 1750, anno in cui furono costruiti i les jardins botaniques, il Jardinier-Fleuriste, Claude Richard (1705-1784), assunse l’amministrazione dei giardini botanici. 42. Oggi ospita piante provenienti da tutto il mondo. La costruzione del costosissimo canale dell’Eure fu inaugurata nel 1685; progettato da Vauban era destinato a portare le acque dell’Eure oltre 80 chilometri, compresi gli acquedotti di scala eroica, ma le opere furono abbandonate nel 1690: vedi “Il problema dell’acqua” di seguito. Museo delle Carrozze: tutti i giorni 12,30-17,30, Chiusure: il lunedì, 25 dicembre e 1 gennaio. 10 Settembre 2020. Il design è sobrio, i materiali e le linee semplici sembrano adattarsi al paesaggio. Vidéos de l'histoire du château de Versailles, Les archives des dons aux musées et châteaux royaux, dont le musée du Louvre, et des secours aux artistes prodigués par le roi Louis-Philippe, Les lettres et les plans à l’appui de la création des Galeries historiques du château de Versailles, sous Louis-Philippe, Les archives de la gestion des travaux au château de Versailles (palais, Petites-Écuries et Grandes-Écuries, haras de la Ménagerie) sous le Second Empire, Les archives des dons aux musées impériaux et des encouragements aux artistes prodigués par l’empereur Napoléon III, Centre de recherche du château de Versailles : projet VERSPERA. Un formidable voyage à travers le temps », ARRE - Réseau des résidences royales européennes - Château de Versailles, France, Page d'accueil du Grand Versailles numérique, « Trafic d'art : les fausses chaises qui valaient 3 millions », « Trafic de faux meubles : comment Versailles s'est fait escroquer », Bibliographie sur le château de Versailles, Hydraulique du parc du château de Versailles, Musée de l'Histoire de France (Versailles), Centre de recherche du château de Versailles, Liste des visites officielles au château de Versailles, Liste des résidences des chefs d'État français, Château de Versailles : Chronologie de la construction du château. Jérôme Janczukiewicz, « La prise du pouvoir par Louis XIV : la construction du mythe ». Une horloge encadrée de statues de, Orbay commença la construction d’un second escalier destiné à faire pendant à l’, Multiplication des bosquets ainsi que des fontaines dans le. Animato da un cambiamento di prospettiva come sostenuto da Jean-Jacques Rousseau e dai Philosophes, l’inverno del 1774-1775 fu testimone di un completo reimpianto dei giardini. Nelle fotografie di Massimo Listri la magnificenza del palazzo dei Colonna «La superba galleria, forse più bella di quella di Versailles, e piena di quadri deliziosi, è sorretta da sterminate colonne di marmo giallo antico, le quali, dividendola formano due saloni alle estremità; la galleria del re è più lunga e più ornata, ma questa è più augusta. Questo sito usa i cookie per garantire un migliore servizio. voli milano parigi) sono veloci ed economici, e consentono di raggiungere la città anche per un weekend. La fontana costituisce un punto focale nel giardino e funge da elemento di transizione tra i giardini del Petit Parc e del Canal Grande (Marie 1968, Nolhac 1901, 1925, Thompson 2006, Verlet 1985). Oltre alle bellezze presenti all’interno della Reggia di Versailles, i giardini, aperti tutti i giorni, anche il lunedì quando Chateau Versailles è chiusa, sono una delle attrazioni più belle e rilassanti di questa cittadina situata ad appena 20 km da Parigi. Cosa vedere al giardino delle Piante? Sono necessari enormi “lavori di sterro” per livellare gli spazi, sviluppare le aiuole, costruire l’Orangerie, scavare i bacini e il Canale, dove esistevano solo boschi, prati e paludi. La dernière modification de cette page a été faite le 15 novembre 2020 à 01:42. Sabato e la domenica dal 6 aprile al 27 ottobre, Ogni Martedì dal 2 aprile al 14 maggio e 2 luglio al 29 ottobre. L’involucro di Le Vau del castello di Luigi XIII forniva un mezzo grazie al quale, sebbene la decorazione della facciata del giardino, le immagini nelle decorazioni dei grandi apparati del re e della regina formassero una simbiosi con l’immaginario dei giardini (Lighthart, 1997; Mâle , 1927). ». Risalenti al tempo di Luigi XIV e ancora utilizzando gran parte della stessa rete di idraulica utilizzata durante l’Ancien Régime, le fontane contribuiscono a rendere unici i giardini di Versailles. La visione di insieme, con il viale centrale che dalla reggia si perde verso l’orizzonte, non include però l’orto del Re, che è nascosto ai visitatori e può essere scoperto solo richiedendo un permesso ad hoc: si tratta di uno spazio di nove ettari con frutteti di numerose specie, dalle mele alle albicocche, in grado di soddisfare le necessità produttive più varie. L'idea iniziale di concepire Versailles ha origine dall'invidia del re Luigi XIV. Fù Leunardu stessu chì purtò incù ellun in Francia in u 1516, a Giuconda, chì puderia esse stata dopu acquistata, incù altre opere, da Francescu I. Si sà chì un seculu dopu à, in u 1625, un ritrattu chjamatu "a Giuconda" fù discrittu da Cassiano da u Pozzu trà l'opere di e cullizzione reale francese. Tra il 1704 e il 1709, i boschetti furono modificati, alcuni in modo abbastanza radicale, con nomi nuovi che suggerivano la nuova austerità che caratterizzò gli ultimi anni del regno di Luigi XIV (Marie 1976, Thompson 2006, Verlet 1985). La creazione di giardini richiede un’opera gigantesca. Puoi trovare tutte le informazioni o disattivarli cliccando su impostazioni. Vi segnaliamo anche la Fontana dei Medici con la sua lunga vasca e il viale alberato. Au milieu de cet appartement, le vestibule de Marbre et, en dessous du milieu de la galerie des Glaces, la galerie basse conservent les originaux de plusieurs statues de grands sculpteurs, dont. Sono portati nei giardini da metà maggio fino a metà ottobre. Vincent Maroteaux, « L’administration du domaine de Versailles sous l’Ancien Régime ». L’acqua del Canal Grande è stata ricondotta al bacino sul tetto della Grotte de Thétys attraverso una rete di pompe a propulsione a vento e mulini a vento (Thompson 2006). Quessa, in apparenza di faciule identificazione, fù in rialità molta dibattuta da a sturiugrafia artistica è hà com'è fonte antiche un documentu di u 1525 induv'elli sò mintuvati parechji dipinti chì si trovanu trà i bè di Gian Ghjacumu Caprotti dettu "Salaì", allevu di Leunardu chì suvitò u maestru in Francia, induve l'opera hè minziunata per a prima volta "a Joconda"[3]. Se disabiliti questi cookies non sarà possibile salvare le tue preferenze quindi ogni volta che tornerai su questo sito ti verrà chiesto di nuovo se vorrai abilitare o disabilitare i cookies. I giardini di Versailles occupano parte di quello che un tempo era il Domaine Royale di Versailles, la residenza reale del castello di Versailles. La foresta Satory e l’arboreto di Chèvreloup completano lo scenario della vegetazione di un luogo straordinario nella sua unicità, con circa 200mila alberi, cinquanta fontane, più di 200mila fiori piantati ogni anno, più di 50 chilometri di tubi sotterranei e oltre seicento getti d’acqua. Realizzato a regola d'arte, il castello raggiunge i livelli più elevati di tecnica, perizia e grazia francesi. Complesso del Trianon (Grande e Piccolo Trianon e villaggio della regina), Biglietto d'ingresso per il palazzo Durante le Grandi Acque Notturne, l'accesso ai giardini è gratuito solo per i bambini sotto i 6 anni. Con l’arrivo di Pierre de Nolhac come direttore del museo nel 1892, a Versailles iniziò una nuova era di ricerca storica. La grotta rocciosa incastonata in un boschetto all’inglese era il capolavoro di Hubert Robert in cui erano collocate le statue della Grotte de Thétys (Thompson 2006, Verlet 1985). La parte più nota è la porzione di parco a ridosso del castello, ovvero 94 ettari di giardini minuziosamente curati, circa 300 statue e migliaia di alberi e piante. Instancabile ottimista da sempre appassionata di scrittura, viaggi e tecnologia. Dichjarò ch'ellu avia passatu dui anni "rumantichi" incù a Giuconda appesa annantu à u so tavulinu di cucina. Riuscì a impedire l’ulteriore dispersione del Grand Parc e le minacce per distruggere il Petit Parc furono abolite suggerendo che i parterre potessero essere usati per piantare orti e che i frutteti potessero occupare le aree aperte del giardino. Scrivi un commento per primo / di Carlo Galici / aggiornato: Il contributo più significativo ai giardini durante il regno di Luigi XVI fu la Grotte des Bains d’Apollon. Chiusura straordinaria alle 17,30 il sabato in occasione degli spettacoli serali delle Grandi Acque e di date particolari. Bretagne : Musée des Beaux-Arts La Cohue de Vannes Napuleone Bonaparte u fece mette in a so camera, ma dopu turrò à u Louvre. Tuttavia, con un occhio all’economia, Luigi XVI ordinò che le palissades – le siepi tagliate ad alta intensità di lavoro che formavano i muri nei boschetti – fossero sostituite con filari di tigli o castagni. L'opera ripprisenta tradiziunalmente Lisa Gherardini, vene à dì "Monna" Lisa (un diminutivu di "Madonna" chì avaria oghje u significatu di "Signora"). https://i0.wp.com/www.bambinigiramondo.it/wp-content/uploads/2020/04/giardini-di-parigi.jpg?fit=700%2C393&ssl=1, https://www.bambinigiramondo.it/wp-content/uploads/2018/11/bambini-giramondo-1-300x121.png, I giardini di Parigi: natura e storia nelle aree verdi più belle della città. L'audioguida è fornita gratuitamente a tutti i visitatori. Alla fine degli anni novanta invece è stato dichiarato Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Luigi XVI è in carica all’inizio del suo regno. Prima campagna di costruzione Ognuno ha una storia e delle caratteristiche uniche. Château de Versailles : un chantier de quatre siècles ! Scavato nel 1678, la Pièce d’Eau des Suisses – dal nome della Guardia Svizzera che costruì il lago – occupava un’area di paludi e stagni, alcuni dei quali erano stati utilizzati per fornire acqua alle fontane del giardino. Grand Est : Musée d'Art moderne et contemporain de Strasbourg • Musée des Beaux-Arts de Nancy • Muséum-aquarium de Nancy “(Félibien, 1674). Prufitendu di u clima amichevule chì regnava tandu in i rapporti trà Italia è Francia, u dipintu ricuperatu fù esibitu in l'Italia sana: prima à l' Uffizii in Firenza[12], eppo à l'ambasciata di Francia di Palazzu Farnese à Roma, infine à a Galleria Borghese (in occasione di u Nativa), prima di u so ritornu definitivu à u Louvre. Durante l’Ancien Régime, il Canal Grande fungeva da sede per le feste in barca. L’evento, che ufficialmente doveva celebrare sua madre, Anne d’Autriche, e la sua consorte Marie-Thérèse, ma in realtà celebrato Louise de La Vallière, l’amante di Louis, si è tenuta nel maggio di quell’anno. Durante l’inverno del 1774-1775, Luigi XVI ordinò il reimpianto dei giardini sulla base del fatto che molti degli alberi erano malati o ricoperti di vegetazione e dovevano essere sostituiti. Secondo la storia, quando i contadini di Licia insultarono Latona, madre di Apollo e Diana, il dio Giove trasformò i contadini in rane. Biglietti validi che permettono di saltare la fila di acquisto del biglietto di ingresso. Giardini musicali: Accesso ai giardini e boschetti di Versailles al ritmo della musica barocca. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati. Piuttosto che spendere risorse per modificare i giardini di Versailles, Luigi XV – un appassionato botanico – diresse i suoi sforzi a Trianon. Nel castello, una suite di stanze era predisposta per l’uso dell’imperatrice Marie-Louise; ma i giardini furono lasciati invariati, salvo i disastrosi alberi abbattuti nel Bosquet de l’Arc de Triomphe e il Bosquet des Trois Fontaines. Inoltre, poiché la formalità del giardino del XVII secolo era caduta fuori moda, questa reimpianto ha cercato di stabilire una nuova informalità nei giardini – che sarebbe anche meno costosa da mantenere – di Versailles. Basse pozzanghere che raccolgono acqua piovana, panchine in estruso organico, un labirinto in acciaio inox, un campo di colore rosa, strisce di giardini lineari, laghetti che, con l’evaporazione del terreno, si trasformano in un giardino avvolto nella nebbia; tutto ciò crea in città spazi aperti intimi, memorabili e divertenti. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. È stato progettato da Le Brun e realizzato dallo scultore Jean-Baptiste Tuby tra il 1668 e il 1670, fuso in ferro e dorato. Era come la grotta della ninfa del mare, Thetis, dove Apollo riposava dopo aver guidato il suo carro per illuminare il cielo. Dopo l’ascesa al trono di Luigi XVI, i giardini di Versailles subirono una trasformazione che richiamò la quarta campagna di costruzione di Luigi XIV. I giardini di Versailles occupano parte di quello che un tempo era il Domaine Royale di Versailles, la residenza reale del castello di Versailles. Grandi acque musicali: Accesso ai giardini e boschetti di Versailles con le sue fontane vivaci alla musica. I giardini di Versailles sono maestosi e comprendono al loro interno anche il bosco, riserva di caccia del re. Ma André Le Nôtre non lavora da solo. Dalla finestra centrale della Sala degli Specchi si svolge, sotto gli occhi dei visitatori, la grande prospettiva che porta lo sguardo del Parterre d’acqua verso l’orizzonte. Nei fine settimana dalla tarda primavera all’inizio dell’autunno, l’amministrazione del museo sponsorizza le Grandes Eaux – spettacoli durante i quali tutte le fontane nei giardini sono in piena attività. Escì incù a calma: dumandò ancu à un operaiu un aiutu per esce da u museiu, chì era sparita a manechja di u purtone d'intrata. E’ stato infatti progettato dall’architetto che si occupò delle aree verdi di Versailles. Hauts-de-France : Louvre-Lens Iniziata nel 1664 e terminata nel 1670 con l’installazione della statua da parte di Gilles Guérin, François Girardon, Thomas Regnaudin, Gaspard Marsy e Balthazar Marsy, la grotta formò un’importante componente simbolica e tecnica per i giardini. In sustegnu di e tistimunianze di Vasari, in u 2005 Veit Probst, storicu è direttore di a Bibbiuteca di Heidelberg in Germania, hà publicatu un antru per appuntu di u cancelliere fiurintinu Agostino Vespucci, datatu 1503, chì cunferma l'esistenza d'un ritrattu di Lisa di u Giucondu.
2020 chi ha progettato i giardini di versailles